Marra: Obama cerca di farlo fuori, ma lui è ancora vivo…e Sara Tommasi ci spiega perché!

Il nuovo, attesissimo, video di Marra è arrivato! Come era già stato annunciato, la testimonial questa volta è Sara Tommasi (già intervistata sul tema in passato), inizialmente vestita da Bin Laden.

Dopo essersi tolta vestiti e maschera, la Tommasi esordisce dicendo:

Sìsì, lo so che  non sono Bin Laden! Sono Sara Tommasi.

E meno male che lo sai! Sennò potevamo rinchiuderti direttamente in una clinica psichiatrica!

Sono sopravvisuta a stento alla valanga di invenzioni denigratorie costruite per neutralizzare a priori le banali cose private che si è temuto potessi dire, perché è ovvio: non custodisco segreti di Stato.

Chee???? D’accordo che non custodisci segreti di Stato, ci mancherebbe, ma delle tue cose private chi se ne importa?

Quanto ai miei indumenti intimi [sorrisetto beffardo], prometto di togliere anche questi se sarà utile per diffondere nel mondo la conoscenza del crimine del signoraggio bancario, primario e secondario, contro il quale si è ora schierato anche l’On. Antonio Di Pietro, al quale va la più sentita gratitudine sociale per aver presentato, a riguardo, una durissima interrogazione parlamentare che, ci auguriamo, porterà all’attenzione dell’opinione pubblica.

Purtroppo, sono state presentate innumerevoli interrogazioni parlamentari anche sul complotto delle scie chimiche… giusto per farvi riflettere sui problemi principali su cui si interrogano i politici…

Signoraggio, uno dei cui anomali frutti è ad esempio il fatto che io non sarò Bin Laden, ma non era Bin Laden nemmeno l’uomo che è stato ucciso dal governo di Obama, perché è noto che Bin Laden è morto 10 anni fa e che è falso tutto ciò che per farlo credere vivo attribuiscono a questo o a quello, compresi i suoi figli e le sue presunte mogli.

Evito di commentare le evidenti sciocchezze: ormai Marra si è lanciato in un super complotto globale e tra poco sentiremo anche che sulla Terra vivono gli alieni, ma il signoraggio li tiene nascosti..
Comunque, giusto a voler essere coerenti, se anche Osama fosse morto 10 anni fa e ci avessero voluto credere che invece era ancora vivo, non avrebbero dovuto attribuire a lui mogli, figli etc? Perché la Tommasi dice che li attribuiscono “a questo o a quello” ?? O sono io ad aver capito male cosa intendeva dire?

Ma andiamo avanti, perché fortunatamente Sara Tommasi ci spiega anche cosa c’entra Bin Laden con il signoraggio:

Una lunga e sofisticata commedia che è molto importante smascherare, perché farci credere che era vivo e gestiva il terrorismo è servito al potere economico, alle banche, come scusa per la guerra in Afganistan, per far vendere armi e mezzi bellici alle industrie di guerra e in generale per giustificare la repressione e le politiche di predominio in Palestina e nel mondo. Scuse che sono state usate dai repubblicani come dai democratici, dai fascisti come dai comunisti, in America, nell’Unione Europea, perchè dall’estrema destra all’estrema sinista i politici suonano ognuno il suo strumento, ma fanno tutti parti della stessa orchestra e suonano la stessa musica, una musica scritta per loro dal potere economico al servizio del quale, salvo rare eccezioni, lavorano tutti: da Bersani a Sarkozy a Obama: tutti, in pratica, degli inutili assertori del bene, del bello, del giusto, dell’utile: in sostanza? Dei volgari moralisti e tutti filobancari!

Che immagine poetica quella dei politici che suonano tutti nella stessa orchestra, non è vero? Per non parlare del potere ecomico che compone lo spartito, e magari dirige pure l’orchestra… Sì, ammettetelo: Marra è proprio un poeta!

Dopo aver capito il nesso tra Bin Laden e il signoraggio, ed essersi lanciati anche contro vari politici, sorge spontanea una nuova domanda: dov’è finito lo strategggismo sentimentale e non? Perché Sara Tommasi non ha ancora nominato nessuno dei libri di Marra? E soprattutto: qual è il nesso tra il labirinto femminile e Obama?
Se lo chiede anche la Tommasi, che è subito pronta a fornirci l’illuminante spiegazione:

Che c’entra questo con i libri del mio amico Gino Marra? C’entra! Perché lo strategismo, che è il tema centrale del “Labirinto femminile”, non è solo sentimentale, è anche economico, politico, bancario. Anzi, lo strategismo e le sue ormai patologiche degenerazioni sono la fondamentale chiave di lettura del comportamento umano e la principale causa di crisi della società.

Ecco che finalmente tutto (?) si spiega! O forse no: da quando Alfonso Luigi Marra aveva coniato questo neologismo, grazie a innumerevoli video, avevamo finalmente capito, più o meno, che significasse “strategismo-sentimentale-e-non”, ma adesso bisogna capire quali siano “le sue ormai patologiche degenerazioni”…e temo non sarà facile!

La Tommasi continua rivolgendosi direttamente a Obama, e per di più dandogli del “tu”:

Tutte cose, caro Obama, per le quali non devi arrabbiarti con me, ma se proprio vuoi, con Gino, perché è lui che le ha scritte e mi ha incaricato di dirtele,

Non sembra anche a voi che stia cercando di mettere le mani avanti per non rischiare anche lei, come il suo amico Gino, la pelle con tutte queste rivelazioni? Della serie: “ambasciator non porta pena”!!

anche se a lui non ti consiglio di rispondere, perché lui non è un pupazzo incolto nelle mani del potere economico, come tutti voi,

no, infatti Obama.. è inutile che ti prendi la briga di scrivere a Gino perché lui non ha mica il tempo di risponderti…

e inoltre quello che doveva dire, alla politica mondiale e anche a te, l’ha scritto da anni nei suoi documenti e nei suoi libri, libri come: “Il Labirinto femminile”, “La storia di Giovanni e Margherita”, “Pazzia un corno!” e vari altri, che ora saranno tutti pubblicati in internet, in 10 lingue,

Ce ne sono altri???? Con nonchalance in questo video se n’è aggiunto uno nuovo ai due noti precedenti.. non è finita??? Quanta altra carta ancora dovrà essere sprecata per stampare questi “capolavori” in 10 lingue??

e che sono poi il motivo per il quale non lo si è fatto uccidere, perché i libri di un morto, si sa, si divulgano molto più velocemente di quelli di un vivo.

Tadan! Ecco svelato come mai Marra sia ancora vivo, nonostante stia cercando di combattere con tutte le sue forze e i suoi potenti mezzi il complotto mondiale del signoraggio bancario (primario e secondario!)!

Leggili anche tu, ai tuoi amici banchieri, quelli con i quali hai indebitato l’America, mediante il signoraggio primario e secondario. Non farà piacere, ma tu, l’America, il mondo intero, ne avremo tutti un gran vantaggio.

Già immagino Obama e i suoi amici banchieri, il sabato sera, seduti vicino al caminetto a leggere i libri di Marra… una scenetta davvero commovente!

Sara Tommasi conclude mandando un bacino volante a chi ha avuto la pazienza di ascoltarla dire baggianate per ben 3:46 minuti, dopo di che per i restanti quasi 40 secondi scorrono i titoli di coda manco fosse un film di tre ore con effetti speciali.

Che dire, grazie “Gino” (alias Alfonso Luigi Marra) per quest’altro esilarante video! Attendiamo con ansia il sequel, che tanto il tuo “strateggismo” commerciale e pubblicitario, ormai, l’abbiamo capito tutti! 😉

Annunci

Alfonso Luigi Marra, Sara Tommasi, Aida Yespica e il signoraggio – Parte II

Questo video o gruppo potrebbe contenere materiale inappropriato per alcuni utenti,
come segnalato dalla community di YouTube.
Conferma che desideri visualizzare questo video.

Hm… Okei, confermo.

Verifica dell’età obbligatoria

Questi contenuti potrebbero includere materiale segnalato
dalla community di utenti di YouTube che potrebbe
non essere appropriato per alcuni utenti.

Per visualizzare questo video o gruppo,
conferma che hai almeno 18 anni effettuando l’accesso o registrandoti.

Se invece preferisci evitare contenuti potenzialmente non appropriati,
considera l’attivazione della Modalità di protezione di YouTube.

Confermo di avere più di 18 anni e… finalmente posso accedere al nuovo canale su youtube di fermiamolebanche!

Vi ricordate il video di cui ho parlato un paio di settimane fa, che non era più online? Beh, finalmente è tornato su youtube! Evidentemente Alfonso Luigi Marra non si è lasciato intimorire dalla chiusura del suo vecchio account e senza nemmeno gridare al complotto ha provveduto subito a creare un nuovo account dove si possono vedere tutti i video dei suoi spot (compreso lo spot con Ruby in tutte le lingue del mondo) e soprattutto quello che più ci interessava: l’intervista a Sara Tommasi e Aida Yespica sul signoraggio.

Ecco la prima parte:

E le altre parti, se ancora non vi siete stufati:

Parte 2
Parte 3
Parte 4

Come già scritto nel precedente post, il complotto del signoraggio non è altro che una BUFALA!

Come noterete ho specificato “il complotto del signoraggio” e non mi sono limitata a scrivere “il signoraggio”, perché il signoraggio invece esiste e

in macroeconomia per signoraggio si intendono i redditi che un governo ottiene grazie alla possibilità di creare base monetaria in condizioni di monopolio. Negli stati moderni, solitamente, la banca centrale stampa le banconote mentre il governo (ad esempio tramite una zecca) conia le monete metalliche, ed entrambi hanno un reddito da signoraggio.

Diversi siti, sul web, si sono occupati di smentire tali teorie usando un linguaggio semplice e comprensibile. Si vedano ad esempio, oltre i siti linkati nel precedente post, i seguenti:

Aggiornamento del 03/03/2011:

Ho trovato sul sito “La privata Repubblica un’intervista a Marra molto interessante, di cui vi copio alcune domande e risposte:

Occidentalesimo, Pazzie Da Kurare E Rivoluzioni

Sara Tommasi ha recentemente dichiarato: “Quando esco di casa ho paura di bere in qualsiasi bicchiere, per paura che ci mettano dentro qualcosa che ti fa perdere la testa per farti fare delle pazzie sessuali”. Ritiene che questa “persecuzione” di cui si sente vittima dipenda, in qualche modo, dalla partecipazione al suo video (insieme ad Aida Yespica) anti-signoraggio primario e secondario? O c’è dell’altro?

Sara Tommasi è a mio avviso un po’ debole a causa di una forma più intensa della media di psicosi, che è praticamente ormai una malattia di massa. Poiché so bene quello che cercano di fare a me a causa del signoraggio, devo ritenere che qualcosa per ‘recriminarla’ qui e lì per timore che potessi usarla come strumento di divulgazione del signoraggio gliel’abbiano fatta. In ogni modo penso che se la cavi benissimo, anche perché è chiaro che non rappresenta un poi così gran pericolo, salvo a non dovermi ricredere, e ritrovarmela schierata in prima linea come pasionaria del signoraggio: sa, se per caso cominci a vincere, poi può capitarti di tutto…

Qual è il fil rouge che lega nei suoi spot le figure femminili di sua figlia, Manuela Arcuri e Ruby Rubacuori?

Nel caso di mia figlia il desiderio di vedere anche lei in campo in questa nobilissima guerra, ferma restando – per tutti i personaggi – la funzionalità a divenire strumenti di divulgazione delle mie tesi, con particolare riferimento al signoraggio. Fermo restando che l’argomento di fondo dei miei libri è la mia teoria sul modo di formazione del pensiero, ovvero il modo in cui l’individuo elabora il suo sapere e giunge alla comprensione delle cose. Tesi che innesca nel lettore un processo di autoanalisi che lo spaventa, sicché, per salvarsi lui, nega (aggredisce, calunnia, ecc.) me. Ma è tutto calcolato: il Giovanni di La storia di Giovanni e Margherita, 26 anni fa, dice che il silenzio sarebbe divenuto sempre più vasto e profondo quanto più quelle tesi fossero divenute note, fin quando si sarebbe rotto in un fiume di parole che, inizialmente, sarebbero state di tipo negatorio, per poi alla fine giungere all’omologazione politica e culturale.

Caccia Al Signoraggio (primario e secondario)

Il PAS, Partito di Azione per lo Sviluppo è “fondato sull’idea che l’individuo possa svilupparsi liberamente anche all’infinito, come piace alla destra, purché il suo sviluppo sia funzionale allo sviluppo della società, così come non può che piacere anche alla sinistra”. Trovo in questa frase una citazione di Tugendhat, che per primo ha affrontato la componente libidica delle pulsioni politiche umane. Potremmo definire il PAS un partito “bisessuale”?

Bisessuale? Non l’ho mai concepito in questi termini, ma credo che la sua idea derivi dal fatto che pensa che la politica possa svolgersi solo nel dualismo destra e sinistra, che assimila al dualismo maschio femmina. In realtà destra e sinistra sono la sintesi delle concezioni filo individualistiche o filo sociali, e la mia proposta è una sintesi. Che poi anche la politica sia sensualità, o addirittura libidine, è senz’altro vero: l’interrelazione, ovvero la generica sensibilità \ sensualità sono l’essenza dell’essere, e la politica è la massima espressione dell’essere: ovviamente non quello che si intende comunemente per politica, ma politica come avere una visione politica e pubblica del proprio essere.

In che modo il PAS può aiutare a sconfiggere il Signoraggio Bancario primario e secondario?

Il PAS è fondato sul concetto di intelligenza intesa come capacità di svilupparsi passando attraverso lo sviluppo degli altri. Il signoraggio è invece la radice del male: la contrapposizione è immediata.

E poi l’ultima domanda… che col signoraggio non c’entra niente, ma non potevo non inserirla!

Per salutarci, un divertissement. Come quantificherebbe, in una scala da 1 a 10, il rallentamento subito dall’evoluzione umana per colpa rispettivamente di: l’incendio della Biblioteca di Alessandria, il crollo dell’Impero Romano, il Medioevo, Gli Illuminati, lo Strategismo Sentimentale.

Lo strategismo, sentimentale e non, stava rallentando il cammino della civiltà almeno due milioni di anni prima che quegli eventi si verificassero. Se l’uomo fosse stato dialogico anziché strategico, ho scritto nel Labirinto, i tempi delle piramidi sarebbero stati già da centinaia di migliaia di anni tempi di viaggi siderali. Comunque sia, mi venga a trovare. La invito a caccia con me in Toscana. Lì, tra i cervi, cinghiali e daini, le dirò magari il resto. E sa perché? Perché non so quanto lei lo sappia, ma ammettere di aver letto quel libro richiede coraggio: il coraggio dell’autoanalisi.

PS: Cos’è lo strategismo? Marra lo spiega in un video. Ma non sperate di capirci qualcosa 😉

Alfonso Luigi Marra, Ruby Rubacuori e il signoraggio bancario

(un post tabù su un uomo tabù)

 

Un po’ di tempo fa avevo iniziato a preparare un post su Alfonso Luigi Marra, autore di due libri pubblicizzati addirittura in tv: “La storia di Giovanni e Margherita” e “Il labirinto femminile”, famosi soprattutto, anzi, “soltanto” per i terribili spot che li pubblicizzano, i cui protagonisti, dopo la figlia e Marra stesso, sono stati nientepopòdimenoche Manuela Arcuri, Lele Mora e adesso persino…Ruby Rubacuori!

Personalmente, sono un po’ arrabbiata con Marra, perché prima che potessi scrivere nero su bianco la scommessa mia e dei miei amici che il prossimo testimonial sarebbe stata Ruby, lui ha pubblicato il nuovo spot proprio con Ruby e mentre preparavo un post tanto caruccio allo scopo di rendervi partecipi della incredibile scoperta che Marra, oltre a scrivere questi stupendi libri che <<liberano la società dallo strategggismo sentimentale>>, è anche un fervente sostenitore del complotto del SIGNORAGGIO BANCARIO, ci ha pensato lui stesso a introdurre il concetto nel suo ultimo spot, bruciandomi lo scoop. Poi, come se non bastasse, ho scoperto che i video da lui pubblicati non sono più disponibili su Youtube (colpa del COMPLOTTO??) perché “L’account fermiamolebanche è stato chiuso a causa di diverse o gravi violazioni delle nostre Norme della community“, e perciò non posso più mostrarvi una imperdibile chicca che avevo trovato.

“Fortunatamente”, è ancora possibile trovare tutti i video dello spot con Ruby sul canale fermiamolebanche di blip.tv. Scrivo “tutti” i video perché ormai il successo di Marra è planetario (o almeno lui crede lo sia) e, nonostante i suoi libri non siano stati ancora tradotti in altre lingue, ha pensato bene di iniziare già a divulgare gli spot traducendoli praticamente in ogni lingua, compreso il russo, l’arabo e il cinese. In pratica mancano solo l’ostrogoto e il greco antico!

Ecco la lista degli spot:

e soprattutto ci sono tre video il cui titolo è ancora più significativo (copio e incollo!):

che sono rispettivamente quelli in:

  • russo: Руби, подруга Берлускони, атакует ‘режим’ и поддерживает Лабиринт женственности, книгу Альфонсо Луид
  • cinese: 阿尔丰索•路易基•马拉的这本新书宣称贝卢斯科尼的鲁比在攻击“极权政府”而且极力推出“女性迷宫”这本书。
  • arabo: (( روبي برلسكوني تهاجم ” النظام” وتدعم “المتاهة الأنثوية”، كتاب ألفونسو لويجي مارا.

Ed ecco il testo dello spot in italiano (quello nelle altre lingue è un po’ diverso, perché Marra ci tiene a inserire pure la trama del libro e a sottolineare l’importanza dello strategggismo sentimentale ancora non ben noto agli stranieri):

Ora che il regime ha spogliato la società cerca, come allora, il capro espiatorio perché, colpevole o no che sia, serve a distogliere dalla necessità di un vero cambiamento. Nel mentre aggredisce i libri di Marra poiché in essi c’è tutto quello che non dobbiamo sapere: leggendoli vedrai che dal sesso all’amore, dalla disoccupazione all’economia, dall’etichettatura alla riforma istituzionale europea, la radice del male è nel signoraggio bancario, primario e secondario. Concorri a sconfiggerlo, chiedendo a Fermiamolebanche.it di ricalcolare dall’inizio il saldo del tuo conto corrente. Scarica gratis da Marra.it centoquaranta delle 360 pagine dell’edizione ora in commercio del Labirinto femminile

Esaminiamo frase per frase:

Ora che il regime ha spogliato la società cerca, come allora, il capro espiatorio

??? A che si riferisce? Il “Cavaliere mascherato” ha spogliato Ruby (che scioccata si copre con le mani come se cambiasse qualcosa), ma il regime che ha spogliato la società quale sarebbe? E il “come allora” a quale epoca si riferisce?

Nel mentre aggredisce i libri di Marra poiché in essi c’è tutto quello che non dobbiamo sapere

“Nel mentre”? Poffarbacco, nel mentre che il regime spoglia la società non ha di meglio da fare che aggredire i libri di Marra..

leggendoli vedrai che dal sesso all’amore, dalla disoccupazione all’economia, dall’etichettatura alla riforma istituzionale europea, la radice del male è nel signoraggio bancario, primario e secondario.

Dopo esserci interrogati per mesi su cosa fosse lo strategismo, adesso nasce spontanea una seconda enorme domanda: cos’è l’etichettatura??? Qualcuno, per fortuna, è riuscito a risolvere l’enigma, scoprendo che Marra è stato deputato europeo e ha scritto nel ’95 la legge «sull’etichettatura dei prodotti ittici ed agricoli nella vendita al dettaglio». Non c’è bisogno che sia io a spiegarvi il nesso tra l’etichettatura dei prodotti ittici ed agricoli e il sesso, l’amore, la disoccupazione, lo strategismo sentimentale e il signoraggio bancario, perché mi pare che sia abbastanza evidente.
Ed eccoci arrivati al punto cruciale: il signoraggio bancario, la radice di ogni male! Aiuto! Certo, non sembra una cosa così terribile detta da Ruby, che quando arriva alle parole “signoraggio bancario, primario e secondario” improvvisamente si dimentica che deve coprirsi la scollatura con la mano e inizia a gesticolare.

Ma c’è un altro video (la chicca a cui accennavo prima) in cui Marra in persona discute del grande problema del signoraggio insieme a due esperte (?): Sara Tommasi e Aida Yespica, generalmente conosciute per essere due showgirl.
Il video, in cui veniva esaminato il <<rapporto tra il potere bancario e la coppia, la sessualità, la fertilità, l’emotività>>,  purtroppo non è più disponibile e l’unica cosa che ci rimane è questo screenshot, con Marra intento a fissare le gambe della Yespica (cosa che faceva per metà video, mentre nell’altra metà fissava la scollatura della Tommasi):

Nei 6 minuti e 25 secondi del video, Marra parlava di coppia e sessualità per 5 minuti e 40, per poi sterzare improvvisamente sulla nazionalizzazione delle banche. L’intervista era più che altro un soliloquio, dato che le due che avrebbero dovuto essere intervistate in qualità di esperte di economia rimanevano praticamente sempre mute. Forse che di economia non ne sapevano una cippa? Ma no, Marra all’inizio specificava di averle scelte “non a caso”!

E infatti la Tommasi sul signoraggio è proprio ferrata, tant’è che ne parla anche in un servizio delle Iene sulle veline aspiranti politiche: http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/157714/calabresi-veline-apiranti-politiche.html

Ma cos’è in realtà il signoraggio bancario? Indovinate un po’? Una BUFALA COMPLOTTISTA!

Su http://www.frottolesignoraggio.info potete trovare tutte le info che desiderate:

  • Che cos’è il signoraggio? HTML / PDF
  • Perchè la Banca d’Italia non è una S.p.a.? HTML / PDF
  • La frottola dell’emissione di moneta che genera debito pubblico HTML / PDF
  • Le frottole sulla riserva frazionaria (o signoraggio secondario) HTML / PDF

E se volete approfondire ulteriormente vi consiglio anche quest’altro sito: http://signoraggioinformazionecorretta.blogspot.com e ad esempio questo articolo: La moneta dal nulla, tra signoraggio e truffa legalizzata

Aggiungo ai link consigliati anche un paio di post su come nascono i soldi e come funzionano i soldi.

Comunque non preoccupatevi e “concorrete anche voi a sconfiggere il signoraggio bancario […] scaricando gratis da Marra.it centoquaranta delle 360 pagine dell’edizione ora in commercio del Labirinto femminile”, come suggerito da Ruby!!!!!!!
Se il signoraggio bancario esistesse davvero, non ci sarebbe certo modo migliore per combatterlo! 😉

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: