Marra: Obama cerca di farlo fuori, ma lui è ancora vivo…e Sara Tommasi ci spiega perché!

Il nuovo, attesissimo, video di Marra è arrivato! Come era già stato annunciato, la testimonial questa volta è Sara Tommasi (già intervistata sul tema in passato), inizialmente vestita da Bin Laden.

Dopo essersi tolta vestiti e maschera, la Tommasi esordisce dicendo:

Sìsì, lo so che  non sono Bin Laden! Sono Sara Tommasi.

E meno male che lo sai! Sennò potevamo rinchiuderti direttamente in una clinica psichiatrica!

Sono sopravvisuta a stento alla valanga di invenzioni denigratorie costruite per neutralizzare a priori le banali cose private che si è temuto potessi dire, perché è ovvio: non custodisco segreti di Stato.

Chee???? D’accordo che non custodisci segreti di Stato, ci mancherebbe, ma delle tue cose private chi se ne importa?

Quanto ai miei indumenti intimi [sorrisetto beffardo], prometto di togliere anche questi se sarà utile per diffondere nel mondo la conoscenza del crimine del signoraggio bancario, primario e secondario, contro il quale si è ora schierato anche l’On. Antonio Di Pietro, al quale va la più sentita gratitudine sociale per aver presentato, a riguardo, una durissima interrogazione parlamentare che, ci auguriamo, porterà all’attenzione dell’opinione pubblica.

Purtroppo, sono state presentate innumerevoli interrogazioni parlamentari anche sul complotto delle scie chimiche… giusto per farvi riflettere sui problemi principali su cui si interrogano i politici…

Signoraggio, uno dei cui anomali frutti è ad esempio il fatto che io non sarò Bin Laden, ma non era Bin Laden nemmeno l’uomo che è stato ucciso dal governo di Obama, perché è noto che Bin Laden è morto 10 anni fa e che è falso tutto ciò che per farlo credere vivo attribuiscono a questo o a quello, compresi i suoi figli e le sue presunte mogli.

Evito di commentare le evidenti sciocchezze: ormai Marra si è lanciato in un super complotto globale e tra poco sentiremo anche che sulla Terra vivono gli alieni, ma il signoraggio li tiene nascosti..
Comunque, giusto a voler essere coerenti, se anche Osama fosse morto 10 anni fa e ci avessero voluto credere che invece era ancora vivo, non avrebbero dovuto attribuire a lui mogli, figli etc? Perché la Tommasi dice che li attribuiscono “a questo o a quello” ?? O sono io ad aver capito male cosa intendeva dire?

Ma andiamo avanti, perché fortunatamente Sara Tommasi ci spiega anche cosa c’entra Bin Laden con il signoraggio:

Una lunga e sofisticata commedia che è molto importante smascherare, perché farci credere che era vivo e gestiva il terrorismo è servito al potere economico, alle banche, come scusa per la guerra in Afganistan, per far vendere armi e mezzi bellici alle industrie di guerra e in generale per giustificare la repressione e le politiche di predominio in Palestina e nel mondo. Scuse che sono state usate dai repubblicani come dai democratici, dai fascisti come dai comunisti, in America, nell’Unione Europea, perchè dall’estrema destra all’estrema sinista i politici suonano ognuno il suo strumento, ma fanno tutti parti della stessa orchestra e suonano la stessa musica, una musica scritta per loro dal potere economico al servizio del quale, salvo rare eccezioni, lavorano tutti: da Bersani a Sarkozy a Obama: tutti, in pratica, degli inutili assertori del bene, del bello, del giusto, dell’utile: in sostanza? Dei volgari moralisti e tutti filobancari!

Che immagine poetica quella dei politici che suonano tutti nella stessa orchestra, non è vero? Per non parlare del potere ecomico che compone lo spartito, e magari dirige pure l’orchestra… Sì, ammettetelo: Marra è proprio un poeta!

Dopo aver capito il nesso tra Bin Laden e il signoraggio, ed essersi lanciati anche contro vari politici, sorge spontanea una nuova domanda: dov’è finito lo strategggismo sentimentale e non? Perché Sara Tommasi non ha ancora nominato nessuno dei libri di Marra? E soprattutto: qual è il nesso tra il labirinto femminile e Obama?
Se lo chiede anche la Tommasi, che è subito pronta a fornirci l’illuminante spiegazione:

Che c’entra questo con i libri del mio amico Gino Marra? C’entra! Perché lo strategismo, che è il tema centrale del “Labirinto femminile”, non è solo sentimentale, è anche economico, politico, bancario. Anzi, lo strategismo e le sue ormai patologiche degenerazioni sono la fondamentale chiave di lettura del comportamento umano e la principale causa di crisi della società.

Ecco che finalmente tutto (?) si spiega! O forse no: da quando Alfonso Luigi Marra aveva coniato questo neologismo, grazie a innumerevoli video, avevamo finalmente capito, più o meno, che significasse “strategismo-sentimentale-e-non”, ma adesso bisogna capire quali siano “le sue ormai patologiche degenerazioni”…e temo non sarà facile!

La Tommasi continua rivolgendosi direttamente a Obama, e per di più dandogli del “tu”:

Tutte cose, caro Obama, per le quali non devi arrabbiarti con me, ma se proprio vuoi, con Gino, perché è lui che le ha scritte e mi ha incaricato di dirtele,

Non sembra anche a voi che stia cercando di mettere le mani avanti per non rischiare anche lei, come il suo amico Gino, la pelle con tutte queste rivelazioni? Della serie: “ambasciator non porta pena”!!

anche se a lui non ti consiglio di rispondere, perché lui non è un pupazzo incolto nelle mani del potere economico, come tutti voi,

no, infatti Obama.. è inutile che ti prendi la briga di scrivere a Gino perché lui non ha mica il tempo di risponderti…

e inoltre quello che doveva dire, alla politica mondiale e anche a te, l’ha scritto da anni nei suoi documenti e nei suoi libri, libri come: “Il Labirinto femminile”, “La storia di Giovanni e Margherita”, “Pazzia un corno!” e vari altri, che ora saranno tutti pubblicati in internet, in 10 lingue,

Ce ne sono altri???? Con nonchalance in questo video se n’è aggiunto uno nuovo ai due noti precedenti.. non è finita??? Quanta altra carta ancora dovrà essere sprecata per stampare questi “capolavori” in 10 lingue??

e che sono poi il motivo per il quale non lo si è fatto uccidere, perché i libri di un morto, si sa, si divulgano molto più velocemente di quelli di un vivo.

Tadan! Ecco svelato come mai Marra sia ancora vivo, nonostante stia cercando di combattere con tutte le sue forze e i suoi potenti mezzi il complotto mondiale del signoraggio bancario (primario e secondario!)!

Leggili anche tu, ai tuoi amici banchieri, quelli con i quali hai indebitato l’America, mediante il signoraggio primario e secondario. Non farà piacere, ma tu, l’America, il mondo intero, ne avremo tutti un gran vantaggio.

Già immagino Obama e i suoi amici banchieri, il sabato sera, seduti vicino al caminetto a leggere i libri di Marra… una scenetta davvero commovente!

Sara Tommasi conclude mandando un bacino volante a chi ha avuto la pazienza di ascoltarla dire baggianate per ben 3:46 minuti, dopo di che per i restanti quasi 40 secondi scorrono i titoli di coda manco fosse un film di tre ore con effetti speciali.

Che dire, grazie “Gino” (alias Alfonso Luigi Marra) per quest’altro esilarante video! Attendiamo con ansia il sequel, che tanto il tuo “strateggismo” commerciale e pubblicitario, ormai, l’abbiamo capito tutti!😉

5 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. jamba88iambattista
    Lug 03, 2011 @ 12:50:57

    Ci credi che non ho sentito nulla di quello che ha detto ? Non volevo sentire tutte le baggianate che avrebbe detto……non basta neanche la bella Sara Tommasi per farmi a scoltare simili sciocchezze😀
    Comunque…….lui fà quello che fà ( cioè €€€ ) ma complimenti a chi li và dietro……

    Rispondi

  2. AnnaP
    Ott 07, 2011 @ 21:20:06

    Questo video è fantastico, anche se molto doloroso (da ascoltare). Lei è comunque un’attrice di prima grandezza, se riesce a dire tutte queste cose senza scoppiare a ridere. Chissà se c’è anche qualche k nel testo?

    Rispondi

  3. Trackback: Tu chiedi, Google ti risponderà « A little Skeptic
  4. Niarb
    Dic 29, 2012 @ 13:08:18

    Comunque la Tommasi ha ragione.
    Me lo ha detto Flavia Vento.

    Rispondi

  5. luigi
    Feb 14, 2013 @ 17:20:04

    Guarda e scarica lo spot di Francesca Salvador, cadidata al Senato per il PAS-FermiamoLeBanche&LeTasse in Lazio e Campania

    PAS-FLB&LT

    Spot di Francesca Salvador candidata PAS-FB&T
    http://www.youtube.com
    Lo spot di Francesca Salvator, cadidata al Senato per il PAS-FermiamoLeBanche&LeTasse in Lazio e Campania

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: