Affonda la Costa Concordia: quanti cattivi presagi

1) Inaugurazione
Il rito scaramantico non va a buon fine: la bottiglia non si rompe.

 

 

Ne parla anche il Corriere (ma non è la sola testata giornalistica a farlo!):
http://video.corriere.it/costa-concordia-battesimo-mal-riuscito-/787b3e48-3ea5-11e1-8b52-5f77182bc574

 

2) Venerdì 13
Isola del Giglio, la Costa Concordia si incaglia: tre i morti e decine i dispersi

 

 

3) 2012

 

4) 4229 passeggeri a bordo (fonte tgcom24): 4+2+2+9 = 17
Secondo altre fonti (ansa.it) i passeggeri a bordo sono 4234: 4+2+3+4 = 13

5) Ancora 17 dispersi (fonte ansa.it, 15/02 ore 14.24)

Questo è quello che gira al momento per la rete. Con tutti questi presagi, l’incidente era praticamente inevitabile. Non ci volevano certo i Maya per predirlo, eppure nessun astrologo aveva annunciato la tragedia.
E’ il medioevo: immagino che adesso inizierà la caccia alle streghe che sicuramente erano presenti sulla nave.

La sensitiva con il potere degli antichi

Il mio amico Vito A.R.S. ha trovato un esilarante video su uno scherzo telefonico fatto alla medium Anna Maria Galanti. Il video dovrebbe risalire a una decina di anni fa.

Lo ammetto, lo scherzo è un tantino volgare, ma la reazione della medium merita la visione del video per intero!

Qui la trascrizione letterale del video:


Signora: Benissimo. Ti ringrazio, complimenti… sei bravissima.
Anna Maria Galanti: Grazie, ciao
Signora: Ciao, ciao

Fausto: Pronto?
AM Galanti: Si pronto.
Fausto: Eee pronto buonasera, mi chiamo Fausto.
AM Galanti: Si dimmi.
Fausto: Eeehm niente volevo sapere… se mi poteva dare una mano perchè io ho una ragazza… eee con questa ragazza insomma no..non ci sto molto bene ultimamente…insomma però non riesco a prendere una d..una decisione insomma…è un po’ un problema per me… e questa ragazzaaaa… è numero 14…(interferenza)… pronto?
AM Galanti: Si, ti sento.
Fausto: Eee dicevo che questa ragazza è numero 14.
AM Galanti: Eeehm…tu?
Fausto: Eh, io sono numero 16.
AM Galanti: Quanti anni hai?
Fausto: 22.
AM Galanti: Lei?
Fausto: Eee…lei 18.
AM Galanti: Eee… scusami eh… quindi te ne ritorni con lei?
Fausto: No, praticamente io… avevo intenzione di lasciarla però non so appunto se faccio bene o male perchè da un lato mi so’ stufato proprio perchè non la sopporto più, e dall’altro invece dico magari…magari questa va con n’altro…non lo so… mi dispiace un po’.
AM Galanti: Embè..se ci tie… evidentemente un pochino ci tieni.
Fausto: Embè, un pochino sì.
AM Galanti: Vediamo se vuoi veramente lasciarla, pensala intensamente.
Fausto: si…

AM Galanti: Non ancora, sei un eterno indeciso, stai apettando di trovarne un altra
.
Fausto: Eh si..
AM Galanti: Però non sai che fare.
Fausto: Ee…praticamente forse l’avrei trovata.
AM Galanti: Una mora, io vedo una mora, una castana e una mora.
Fausto: Embè…. eh!
AM Galanti: Devi aspettare, ancora non ti decidi bene.
Fausto: E quanto devo aspettare?
AM Galanti: Quanto sentirai battere il tuo cuore così profondamente allora capirai e saprai scegliere.
Fausto: Eee va beh, ma non lo so se… io cioè io di natura sono un po’ una pietra non è che… che mi smuovo molto per niente… anzi non mi smuo…
AM Galanti: Non dire mai mai.
Fausto: Come?
AM Galanti: Non lo dire. Perchè ti può anche succedere.
Fausto: Eh, ma non è mai successo però.
AM Galanti: E tu che ne sai?
Fausto: E lo so.
AM Galanti: Prima o poi succede a tutti.
Fausto: E lo so, ma a me no. vabbè, comunq…
AM Galanti: A te no… va beh!
Fausto: Va beh, comunque sia io volevo sapere per prendere un appuntamento con lei.
AM Galanti: Tesoro mio mi telefoni, eh, io tanto rispondo dalle 9 fino alle 10 di sera.
Fausto: Aah ho capito.
AM Galanti: Ecco, tutti i giorni, ricevo anche il sabato, se sono stanca, per i lavori che ci sono sempre problemi di salute, e è per appuntamento per questo motivo perchè se io mi sento stanca e un giorno non mi va di lavorare è giusto anche che mi riposi un po’.
Fausto: Beh, certo è giusto è giustissimo. Però io avrei proprio urgenza di vederla, non è che potrei vederla domani?
AM Galanti: mmm. domani po..domani…. domani pomeriggio.
Fausto: Domani pomeriggio?
AM Galanti: sì, la via ce l’hai?
Fausto: No, non ce l’ho.
AM Galanti: Via Albalongca numero 8…
Fausto: Si?
AM Galanti: Interno 15.
Fausto: Si?
AM Galanti: Alle 2 e mezza? Va bene per te?
Fausto: Ok, per me va bene, allora io… domani vengo da lei…così lei…
AM Galanti: Porta la foto. Così facciamo anche le carte.
Fausto: Eh, una foto.. ehehe vabbene
AM Galanti: L’avevo… faccio la trans..Se non hai la foto, si fa una trans piu profonda.
Fausto: Va beh, comunque sia io domani allora vengo da lei così lei mi fa due bei bocchini.. proprio…perchè lei è una.. BOCCHINARA!!!


AM Galanti in finta trans: Non credo
che starai bene d’ora in avanti
non lo credo
l’abisso…
…cervello…
nel nome degli antichi tu hai osato
Avrai una possessione e la distruzione totale
e ciò che la tua lingua ha osato dire
il tuo ardire ti brucerà
e ti condannerà nell’abisso
Tu hai varcato le sogn… le soglie del male e hai osato dire cose infame
Gli antichi ti puniranno
e il tuo grido
il tuo grido sarà sommerso
completamente
Te lo posso giurare sulla mia vita
dato che tu hai osato toccare il sacro
e di’ anche ai tuoi amici, che ti hanno fatto fare questa telefonata che chi ha il potere degli antichi li comanda, e che ti posso anche visualizzare perchè ho memorizzato la tua voce. Ti posso assicurare che le tue pene saranno molto amare.
amen

Signora: Pronto?
AM Galanti: Benevenuta.
Signora che non sente: Pronto?
AM Galanti: Benvenuta signora.
Signora proprio sorda: PRONTO?
AM Galanti: La sento lontana.
Signora a cui torna l’udito: Eh.. e.. mi senti? io ti sento a te.
AM Galanti: Si.
Signora rammaricata: Ma ee, ma no per telefono, per televisione. Senti annamaria, ciao,  mi dispiace per ‘sti inconvenienza.
AM Galanti: E’ una telefonata che hanno fatto fare.
Signora che in realtà non lo sa: E ‘o so.
AM Galanti: E io ti posso assicurare…
Signora comprensiva: E mi sento male io.
AM Galanti: …che quella persona gli si… gli cra… gli cadranno gli occhi, il cervello e la lingua.
Signora spaventata: E lascia stare.
AM Galanti: E questo lo… nooooo.
Signora spaventata: Lascia stare.
AM Galanti: No perchè io stanotte farò qualcosa che in vita mia non ho mai fatto, così farò capire a qualcuno…
Signora spaventata: Oddio.
AM Galanti: …chi realmente io sono, è arrivato il momento, no?
Signora che non sa che dire: E lo so, purtroppo…
AM Galanti: Io parlo l’aramaico, l’egizio antico, scrivo le Scritture Sacre dell’amore di Dio e dei Santi, ma quando voglio fare giustizia, mi trasformo anche in qualcun altro, dato che ho il potere sul bene e sul male, e siccome che alcuni osano toccarmi o crearmi dei problemi allora a questo punto, io per la prima volta in vita mia, userò i poteri degli antichi.
Signora che sta spendendo un sacco di soldi per la telefonata e non gliene importa niente di ciò che vuole fare la medium: Uhm..oddio… mi ascolti, mi senti a me?
AM Galanti: Quindi staremo a vedere questa grande sfida che fanno, perchè non la faranno a me. Debbono lottare con gli antichi. Allora io sì che rido e loro piangeranno
Signora sempre meno interessata: Eh…
AM Galanti: Comunque mi dica signora.
Signora che si assicura di essere considerata: Mi senti?
AM Galanti: Si si.
Signora che non ci crede di essere finalmente considerata: Ah, mi senti.
AM Galanti: Io ritorno subito normale, non ho alcun problema.
Signora: Eh, senti volevo sapere di me e mio marito. Lui…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: