Alfonso Luigi Marra, Ruby Rubacuori e il signoraggio bancario

(un post tabù su un uomo tabù)

 

Un po’ di tempo fa avevo iniziato a preparare un post su Alfonso Luigi Marra, autore di due libri pubblicizzati addirittura in tv: “La storia di Giovanni e Margherita” e “Il labirinto femminile”, famosi soprattutto, anzi, “soltanto” per i terribili spot che li pubblicizzano, i cui protagonisti, dopo la figlia e Marra stesso, sono stati nientepopòdimenoche Manuela Arcuri, Lele Mora e adesso persino…Ruby Rubacuori!

Personalmente, sono un po’ arrabbiata con Marra, perché prima che potessi scrivere nero su bianco la scommessa mia e dei miei amici che il prossimo testimonial sarebbe stata Ruby, lui ha pubblicato il nuovo spot proprio con Ruby e mentre preparavo un post tanto caruccio allo scopo di rendervi partecipi della incredibile scoperta che Marra, oltre a scrivere questi stupendi libri che <<liberano la società dallo strategggismo sentimentale>>, è anche un fervente sostenitore del complotto del SIGNORAGGIO BANCARIO, ci ha pensato lui stesso a introdurre il concetto nel suo ultimo spot, bruciandomi lo scoop. Poi, come se non bastasse, ho scoperto che i video da lui pubblicati non sono più disponibili su Youtube (colpa del COMPLOTTO??) perché “L’account fermiamolebanche è stato chiuso a causa di diverse o gravi violazioni delle nostre Norme della community“, e perciò non posso più mostrarvi una imperdibile chicca che avevo trovato.

“Fortunatamente”, è ancora possibile trovare tutti i video dello spot con Ruby sul canale fermiamolebanche di blip.tv. Scrivo “tutti” i video perché ormai il successo di Marra è planetario (o almeno lui crede lo sia) e, nonostante i suoi libri non siano stati ancora tradotti in altre lingue, ha pensato bene di iniziare già a divulgare gli spot traducendoli praticamente in ogni lingua, compreso il russo, l’arabo e il cinese. In pratica mancano solo l’ostrogoto e il greco antico!

Ecco la lista degli spot:

e soprattutto ci sono tre video il cui titolo è ancora più significativo (copio e incollo!):

che sono rispettivamente quelli in:

  • russo: Руби, подруга Берлускони, атакует ‘режим’ и поддерживает Лабиринт женственности, книгу Альфонсо Луид
  • cinese: 阿尔丰索•路易基•马拉的这本新书宣称贝卢斯科尼的鲁比在攻击“极权政府”而且极力推出“女性迷宫”这本书。
  • arabo: (( روبي برلسكوني تهاجم ” النظام” وتدعم “المتاهة الأنثوية”، كتاب ألفونسو لويجي مارا.

Ed ecco il testo dello spot in italiano (quello nelle altre lingue è un po’ diverso, perché Marra ci tiene a inserire pure la trama del libro e a sottolineare l’importanza dello strategggismo sentimentale ancora non ben noto agli stranieri):

Ora che il regime ha spogliato la società cerca, come allora, il capro espiatorio perché, colpevole o no che sia, serve a distogliere dalla necessità di un vero cambiamento. Nel mentre aggredisce i libri di Marra poiché in essi c’è tutto quello che non dobbiamo sapere: leggendoli vedrai che dal sesso all’amore, dalla disoccupazione all’economia, dall’etichettatura alla riforma istituzionale europea, la radice del male è nel signoraggio bancario, primario e secondario. Concorri a sconfiggerlo, chiedendo a Fermiamolebanche.it di ricalcolare dall’inizio il saldo del tuo conto corrente. Scarica gratis da Marra.it centoquaranta delle 360 pagine dell’edizione ora in commercio del Labirinto femminile

Esaminiamo frase per frase:

Ora che il regime ha spogliato la società cerca, come allora, il capro espiatorio

??? A che si riferisce? Il “Cavaliere mascherato” ha spogliato Ruby (che scioccata si copre con le mani come se cambiasse qualcosa), ma il regime che ha spogliato la società quale sarebbe? E il “come allora” a quale epoca si riferisce?

Nel mentre aggredisce i libri di Marra poiché in essi c’è tutto quello che non dobbiamo sapere

“Nel mentre”? Poffarbacco, nel mentre che il regime spoglia la società non ha di meglio da fare che aggredire i libri di Marra..

leggendoli vedrai che dal sesso all’amore, dalla disoccupazione all’economia, dall’etichettatura alla riforma istituzionale europea, la radice del male è nel signoraggio bancario, primario e secondario.

Dopo esserci interrogati per mesi su cosa fosse lo strategismo, adesso nasce spontanea una seconda enorme domanda: cos’è l’etichettatura??? Qualcuno, per fortuna, è riuscito a risolvere l’enigma, scoprendo che Marra è stato deputato europeo e ha scritto nel ’95 la legge «sull’etichettatura dei prodotti ittici ed agricoli nella vendita al dettaglio». Non c’è bisogno che sia io a spiegarvi il nesso tra l’etichettatura dei prodotti ittici ed agricoli e il sesso, l’amore, la disoccupazione, lo strategismo sentimentale e il signoraggio bancario, perché mi pare che sia abbastanza evidente.
Ed eccoci arrivati al punto cruciale: il signoraggio bancario, la radice di ogni male! Aiuto! Certo, non sembra una cosa così terribile detta da Ruby, che quando arriva alle parole “signoraggio bancario, primario e secondario” improvvisamente si dimentica che deve coprirsi la scollatura con la mano e inizia a gesticolare.

Ma c’è un altro video (la chicca a cui accennavo prima) in cui Marra in persona discute del grande problema del signoraggio insieme a due esperte (?): Sara Tommasi e Aida Yespica, generalmente conosciute per essere due showgirl.
Il video, in cui veniva esaminato il <<rapporto tra il potere bancario e la coppia, la sessualità, la fertilità, l’emotività>>,  purtroppo non è più disponibile e l’unica cosa che ci rimane è questo screenshot, con Marra intento a fissare le gambe della Yespica (cosa che faceva per metà video, mentre nell’altra metà fissava la scollatura della Tommasi):

Nei 6 minuti e 25 secondi del video, Marra parlava di coppia e sessualità per 5 minuti e 40, per poi sterzare improvvisamente sulla nazionalizzazione delle banche. L’intervista era più che altro un soliloquio, dato che le due che avrebbero dovuto essere intervistate in qualità di esperte di economia rimanevano praticamente sempre mute. Forse che di economia non ne sapevano una cippa? Ma no, Marra all’inizio specificava di averle scelte “non a caso”!

E infatti la Tommasi sul signoraggio è proprio ferrata, tant’è che ne parla anche in un servizio delle Iene sulle veline aspiranti politiche: http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/157714/calabresi-veline-apiranti-politiche.html

Ma cos’è in realtà il signoraggio bancario? Indovinate un po’? Una BUFALA COMPLOTTISTA!

Su http://www.frottolesignoraggio.info potete trovare tutte le info che desiderate:

  • Che cos’è il signoraggio? HTML / PDF
  • Perchè la Banca d’Italia non è una S.p.a.? HTML / PDF
  • La frottola dell’emissione di moneta che genera debito pubblico HTML / PDF
  • Le frottole sulla riserva frazionaria (o signoraggio secondario) HTML / PDF

E se volete approfondire ulteriormente vi consiglio anche quest’altro sito: http://signoraggioinformazionecorretta.blogspot.com e ad esempio questo articolo: La moneta dal nulla, tra signoraggio e truffa legalizzata

Aggiungo ai link consigliati anche un paio di post su come nascono i soldi e come funzionano i soldi.

Comunque non preoccupatevi e “concorrete anche voi a sconfiggere il signoraggio bancario […] scaricando gratis da Marra.it centoquaranta delle 360 pagine dell’edizione ora in commercio del Labirinto femminile”, come suggerito da Ruby!!!!!!!
Se il signoraggio bancario esistesse davvero, non ci sarebbe certo modo migliore per combatterlo!😉

44 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Luca Menichelli
    Feb 17, 2011 @ 17:56:44

    Attenta Giuly che se continui così entri a far parte della schiera di negazionisti al soldo dello SMOM di Tanker Enemy.
    Ottimo articolo😉

    Rispondi

  2. Pasquale
    Feb 17, 2011 @ 19:49:05

    Ottimo articolo, complimenti!

    Rispondi

  3. Davide Di Mauro
    Feb 17, 2011 @ 21:19:58

    Ah, Marra… i suoi video sono i peggiori del 2010😄

    Rispondi

  4. Andrea Milzi
    Feb 18, 2011 @ 11:36:38

    Bell’articolo, non c’è che dire!

    Su quel “come allora” immagino si riferisca a Tangentopoli, che ultimamente sta passando come sinonimo di ricambio generazionale della classe politica stimolato dall’azione dei giudici…e quindi l’idea sarebbe quella di comparare Silvio a Craxiuccio bello nel loro ruolo di perseguitati (sic).

    Non trovo, peraltro, casuale il fatto che Marra si circondi di soggetti appartenenti a cricche “particolari” (Mora, Ruby, la Tommasi che non ci fa bella figura dalle recenti inchieste)…

    Rispondi

    • Giuliana Galati
      Feb 18, 2011 @ 11:47:43

      Ma secondo te questo collegamento con Tangentopoli è chiaro?? Considera che il lettore medio di Marra è la casalinga disperata che ha fatto fino alla terza elementare e non riesce a seguire frasi più lunghe dei 160 caratteri di un sms (infatti il suo è un romanzo epistolare via sms -.-‘)

      E’ evidente che Marra frequenta le stesse compagnie di Berlu, tant’è che qualcuno ha ipotizzato che il Cavaliere mascherato che spoglia Ruby nello spot sia proprio…😛 (anche se l’altezza non è esattamente quella!)

      Rispondi

  5. Andrea Milzi
    Feb 18, 2011 @ 11:57:46

    No, di certo il collegamento con Tangentopoli non è chiaro, come del resto lo stesso Marra non è affatto chiaro qualunque cosa intenda dirci. Il punto è che questo suo essere così criptico certe volte mi turba: senz’altro la casalinga che dici tu non capirebbe una mazzafionda del “labirinto femminile”, specie nelle parti più evidentemente scritte in linguaggio “marrano”…in altre parole, spesso mi chiedo: a chi mira Marra? Chi è che deve essere “educato” a vedere il mondo secondo questa prospettiva?
    Io son convinto che lui punti molto più in alto rispetto alla banale casalinga…

    Rispondi

    • Giuliana Galati
      Feb 18, 2011 @ 12:03:38

      Bella domanda! Lui di certo punta in alto, le sue aspettative sono addirituttura di una diffusione planetaria del suo “capolavoro”, però dai chi leggerebbe il libro avendo una cultura medio-alta se non per curiosità e per poi criticarlo?
      Voglio far la complottista: le pagine del suo libro sono intrise di una sostanza trasparente velenosissima che rende chiunque la tocchi soggiogato al potere di Marra!! E tutto questo fa parte di un progetto per… conquistare il mondo!!!😀

      Rispondi

  6. Andrea Milzi
    Feb 18, 2011 @ 12:01:29

    E, peraltro, se frequenta il giro di Berlu…perchè si dipinge come un ostracizzato, costretto a pubblicare i propri libri a sue spese? Silviuccio è così generoso, dovrebbe negargli 15mila copie di tiratura alla Mondadori?

    O forse la parte dell’ostracizzato lo aiuta un bel po’ nel presentare come “alternative” idee che in realtà nulla hanno di nuovo…vedasi il tanto propagandato “stategismo sentimentale”, che poi si rivela essere (banalmente, direi) la vecchia abitudine delle ragazze/donne di non dire affatto quel che pensano, per paura di essere giudicate. Sai che novità!😀

    Rispondi

    • Giuliana Galati
      Feb 18, 2011 @ 12:04:55

      Di certo non è chiaro da dove prenda tutti i soldi per stampare i libri, trasmettere in tv questi spot su tutte le reti e avere come testimonial persone come la Arcuri e Ruby mezza nuda..

      Rispondi

  7. Andrea Milzi
    Feb 18, 2011 @ 12:17:49

    I soldi immagino siano i suoi; se è vero, come pare, che abbia un grosso studio legale con parecchie decine di associati, non fatico a credere che il denaro sia l’ultimo dei suoi problemi. O, in alternativa, che suggerendo “il riconteggio del saldo dei cc” (come fa nell’ultimo spot) tenti di massimizzare i propri guadagni.

    Il problema-Marra sorge, dal mio punto di vista, in modo assolutamente correlato alla situazione economica attuale. Il fatto che parte della popolazione, a torto o a ragione, si senta “truffata” dalle banche è un substrato estremamente fertile perchè le balzane idee di Marra possano attecchire; e, del resto, escluderei che a sentirsi truffate siano le casalinghe. Più che altro, penserei a quel ceto medio (fatto anche di persone di cultura medio-alta, magari senza le conoscenze economiche necessarie per capire i documenti che hai linkato in coda all’articolo) che ha investito i propri soldi su bond argentini, obbligazioni Parmalat o cose analoghe. Questa gente è comprensibilmente arrabbiata, aspetta solo che qualcuno gli dia la stura. E non so se il buon Marra, con le pubblicità, stia tentando di accreditarsi presso questa gente non tanto per vendere libri quanto per propinarci altro…

    Rispondi

  8. Gianni Comoretto
    Feb 18, 2011 @ 15:19:47

    Questo articolo mi è servito da stimolo per andarmi a leggere il bilancio e lo statuto di Banca d’Italia. E confesso che sono andato anche a guardarmi il video di Ruby (sottolineo guardare, audio off), che si fa per la causa scettica🙂
    Nell’aridità dei numeri è comunque interessante. Se ce la faccio stasera metto un post sul mio blog.

    Per entrare nel libropaga dello SMOM (6800 euri appena signoraggiati al mese) devi però scrivere sulle scie chimiche, non si scappa.

    Rispondi

  9. Anna Rita
    Feb 20, 2011 @ 06:23:36

    Cara giovane scettica,
    ha scritto un preggggggevole post su un preggggggevole uomo, anzi un post tabbbbbbbbù su un uomo tabbbbbbbbbù.
    Peccato che non tutti abbiano la sua levatura culturale, che le ha permesso di penetrare così a fondo nella rivoluzionaria dottrina di cui ALM si è fatto portavoce.
    Commossa ringrazio a nome di tutti i fan di Marra, dichiarando di essere riuscita, grazie a lui, a superare lo stretegggggismo sentimentale che mi opprimeva.

    Rispondi

  10. Le Petit Artiste Mauvais
    Feb 25, 2011 @ 18:06:54

    il commento sarcastico al libro, giorno dopo giorno:
    http://grassoallagola.wordpress.com/

    Rispondi

  11. Trackback: Alfonso Luigi Marra, Sara Tommasi, Aida Yespica e il signoraggio – Parte II « A little Skeptic
  12. Maurizio
    Apr 05, 2011 @ 11:23:06

    Ciao! Sono arrivato qui per caso, ma anch’io sono uno scettico. Comunque mesi fa comprai il libro di Marra per farne una recensione (goliardica ovviamente).
    Se la cosa ti può interessare la trovi qui

    http://racdif.blogspot.com/2011/01/il-labirinto-femminile-la-mega.html

    Rispondi

  13. C.P.
    Ago 03, 2011 @ 19:54:11

    Marra ad Iceberg (Telelombardia) annuncia il referendum abrogativo di FermiamoLeBanche contro le tre leggi con le quali, tutti, dall’estrema sinistra all’estrema destra, senza una parola, hanno votato in favore del regalo di centinaia di miliardi di euro l’anno alle banche mentre fingono di litigare su questioni di milioni.
    Marra paragona i politici a dei cani che non attaccano mai il vero padrone (le banche), ma litigano solo sulle ossa che egli getta loro sotto il tavolo.

    Rispondi

  14. C.P.
    Set 06, 2011 @ 19:06:26

    Clicca qui per scaricare da scribd la lettera di Alfonso Luigi Marra a Lele Mora circa i motivi della sua palese innocenza, nonché sulle prime dieci iniziative per uscire dalla crisi e sulla totale trasformazione della giustizia, dei media e della politica in strumenti per distogliere l’opinione pubblica dai crimini delle banche:

    Rispondi

  15. C.P.
    Set 15, 2011 @ 15:06:51

    Clicca qui per scaricare da scribd la lettera di Alfonso Luigi Marra a Lele Mora:

    -circa il fatto che non ha commesso alcun reato
    perché le tasse non sono dovute giacché sono un illecito frutto del signoraggio bancario, e la bancarotta non è che una delle loro ovvie conseguenze come pure i vari reati di origine fiscale che il ‘legislatore’ ha illecitamente inventato e la magistratura e la guardia di finanza illecitamente perseguono solo perché – con numerose epperò silenti eccezioni – sono moralmente e in buona parte anche materialmente corrotte e al servizio, non dello Stato, ma delle banche, visto che, salvo non siano tutti troppo intellettualmente o culturalmente deficitari per poter capire il crimine del signoraggio, sono d’accordo con i non meno corrotti
    media e politica nel fare di tutto per occultarlo;

    -circa le prime 10 cose da fare per uscire dalla crisi.

    Rispondi

  16. C.P.
    Ott 13, 2011 @ 22:53:18

    Leggi da affaritaliani.it l’articolo nel quale l’avv. Marra illustra le 5 norme regala-soldi alle banche e aderisci al comitato promotore del referendum per abrogarle.
    Tra alcuni giorni, per una piena conoscenza della problematica, lo studio legale dell’avv. Marra divulgherà e metterà a disposizione su SCRIBD la versione integrale dei corposi ricorsi per incostituzionalità delle predette leggi, che sta già presentando nelle cause contro le banche, in modo che i cittadini che vogliano possano approfondirli e gli avvocati utilizzarli anche loro per sollevare le questioni di incostituzionalità nelle cause contro le banche

    Rispondi

  17. C.P.
    Ott 17, 2011 @ 22:21:54

    Rossy de Palma per Marra:
    Indignati: referendum contro banche, signoraggio

    Clicca qui per vedere il video da youtube

    Aiutaci a promuovere il referendum contro le 5 leggi occulte (in realtà sono 6) regala-soldi alle banche.
    Ora sì che c’è da indignarsi: i politici italiani sia di destra che di sinistra che di centro, mentre fingono di ‘lavorare’ per salvarci dalla crisi, hanno approvato, nel più assoluto silenzio anche dei media, 6 leggi (fatte di poche parole decisive occultate tra molte inutili) per regalare ulteriori centinai di miliardi di euro annuali ai loro padroni e mandanti: le banche.
    Banche alle quali i politici continuano nel mentre a garantire con i trucchi più perversi di poter bere impunemente il sangue della società mediante il crimine del signoraggio bancario primario e secondario.
    Gli indignati devono però specializzarsi nel protestare, perché i media e la politica fanno di tutto per vanificare la loro azione mistificandone le valenze, le cause e gli obiettivi.
    Premesso cioè che il problema, più ancora che il ladro (le banche), è il gendarme (la magistratura), che gli consente di rubare, nonché i media, che fanno di tutto per coprirli, occorre sforzarsi di indurre i media a dire realmente quel che va detto, e bisogna poi che il movimento abbia dei portavoce, altrimenti i media continueranno a far parlare persone che non sono in grado di dire nulla.
    Approfondisci di seguito, da un articolo di Marra, o comunque dal suo sito marra . it, quali sono le 6 leggi da abrogare e cos’è il signoraggio bancario.
    In breve l’avv. Marra, per chi vuole conoscere a fondo l’argomento delle 6 leggi illegittime, pubblicherà il testo integrale dei 6 corposi ricorsi alla Corte Costituzionale, anche per metterli a disposizione degli avvocati che volessero usarli a loro volta per eccepire l’incostituzionalità nelle loro cause contro le banche.
    Avv. Raffaele Ferrante
    MARRA: LE 6 LEGGI REGALA-SOLDI ALLE BANCHE
    Sono 6 le leggi, 4 delle quali recentissime, con le quali sono stati regalati alle banche centinaia di miliardi di euro annuali. E poiché (non so se stupisce) nessun partito si è opposto, non resta che il referendum.
    -La più recente è il DL n. 70\13.7.2011 (‘decreto sviluppo’), art. 8, secondo cui l’usura, che prima scattava quando il tasso medio veniva superato del 50%, scatta ora quando viene superato di 8 punti, o anche del 25% + 4 punti. Due criteri il secondo dei quali è in realtà ‘fumogeno’ (serve a confondere), perché è un po’ più vantaggioso per i cittadini solo con tassi molto alti, tipo 20%, come quelli dei crediti al consumo. Ma per fare invece l’esempio che interessa il maggior numero di italiani, nei mutui a tasso variabile, ora in media del 2,79%, prima, per verificarsi l’usura, la banca doveva praticare il 4,18%, mentre ora il 10,79%. Anche se, secondo la Banca d’Italia (un’illecita azienda privata di proprietà di quelle stesse banche che finge di controllare), andrebbe applicato il criterio del 25% + 4 punti, per cui l’usura sui mutui inizierebbe ‘solo’ dal 7.48%, contro il 4,18% di prima. Una posizione questa anch’essa rivolta a confondere, nel senso che Banca d’Italia ha per il momento indicato il criterio del 25% + 4 punti sapendo però che, di fatto, in sede penale, ove occorra, le banche hanno sempre la possibilità di difendersi invocando il criterio del +8%. Un innalzamento che, ora che la barriera del ‘tasso soglia’ è stata comunque elevata, innescherà un aumento strisciante del costo del denaro, e che serve inoltre alle banche per evitare le condanne per usura, da ultimo sempre più frequenti.
    -La seconda è la L. n. 10, art. 2, comma 61, del 26.2.11, con cui, in contrasto frontale con decenni di giurisprudenza anche delle Sezioni Unite della Cassazione, si è stabilito che la prescrizione decennale nelle cause contro le banche, che decorreva dalla chiusura del conto corrente, ora decorra dall’annotazione dell’operazione. Significa che, ad esempio, in relazione a un conto durato venti anni e chiuso nove anni fa potevi recuperare tutto, mentre ora puoi recuperare solo un anno, ovvero solo le somme di cui la banca si è indebitamente appropriata tra oggi e dieci anni fa.
    -La terza è il D. Lgs n. 11 del 27.1.2010 con il quale – ora che si stavano vincendo le cause sulla ‘valuta zero’, cioè sull’accredito immediato dei versamenti – è stato stabilito l’accredito al terzo giorno. Una guerra iniziata invero proprio da me nel 1980 (ottenendo il primo risultato positivo nel 2004) in base al semplice argomento che se Tizio dà a Caio un assegno di 1.000 euro il primo gennaio, e Caio lo versa subito sul suo conto, i 1.000 euro vengono stornati a Tizio il primo gennaio e accreditati a Caio dopo alcuni (o molti) giorni, sicché, nell’intervallo, gli interessi vanno alla banca, che non è mai stata proprietaria dei soldi.
    -La quarta è il D Lgs 4.8.99, n. 342, art. 25, con cui si è stabilito che l’anatocismo (addebito trimestrale anziché annuale degli interessi) è legittimo purché venga praticato anche all’attivo, ‘dimenticando’ però l’enorme differenza tra tassi attivi e passivi. Una ‘amnesia’ che ha colpito anche la Corte Costituzionale vanificando la sentenza in cui si dilunga a illustrare la legittimità del ‘pareggiamento’ senza però aggiungere (lo ha dato per scontato?) che sarebbe occorso anche il ‘pareggiamento’ quantitativo dei tassi. Una ‘amnesia’ che, dal 22.4.2000, data di entrata in vigore di questo regime, al 31.12.2010, con un tasso attivo medio dell’0,87% e un tasso passivo medio del 13,32 (10,08% + lo 0,81% trimestrale = 3,24% annuo di commissione di massimo scoperto), ha causato – per ogni 100.000 euro – in dieci anni, un guadagno per i correntisti di 427 euro, ma un guadano per le banche di 203.576 euro.
    -La quinta è il decreto legislativo 385 del 1993, art. 50, con il quale si è stabilito che è sufficiente una dichiarazione del direttore della banca (quindi ‘di parte’) per far diventare «certa, liquida ed esigibile» la somma scritta in fondo a un qualsiasi estratto conto bancario. Con la conseguenza, ove si rompano i rapporti, che la banca, anziché dover iniziare un giudizio civile con citazione, cosa che ti consentirebbe di difenderti adeguatamente, può depositare un ricorso per decreto ingiuntivo: decreti ingiuntivi che spesso i giudici (sempre larghi di manica con le banche per motivi meglio noti a loro) rilasciano in forma esecutiva, sicché la banca può subito pignorarti quello che hai. Una norma assurda (solo le banche possono ‘autocertificare’ i propri crediti), oggi divenuta grottesca perché quasi tutte le voci dell’estratto conto sono ormai oggetto di censura giurisprudenziale, per cui si sa a priori che il saldo, all’esito dei giudizi, risulterà errato.
    -La sesta è l’art. 2 bis, comma 1, legge n. 2 del 28.1. 2009, con il quale il nostro incredibile ‘legislatore’, siccome la commissione di massimo scoperto, che in passato vigeva praticamente per prassi, è stata oggetto di clamoroso e generalizzato superamento giurisprudenziale, anziché prenderne atto e vietarla, l’ha ri-introdotta per legge, per di più raddoppiandola quasi.
    Alfonso Luigi Marra

    Rispondi

  18. vitto.popo
    Ott 21, 2011 @ 21:57:02

    Marra qualche giorno fa è stato nuovamente ospite di Selvaggia Lucarelli:

    Guardate e poi scrivete cosa ve ne pare:

    Preconizza, tra breve, «un nuovo 92, però internazionale e ben più grave», con l’arresto dei governatori delle banche centrali, dei capi di stato, dei ministri, dei responsabili delle banche commerciali, e insomma di tutti i più diretti responsabili del crimine del signoraggio bancario.

    Rispondi

  19. luna
    Ott 31, 2011 @ 15:05:33

    MARRA DA SELVAGGIA LUCARELLI

    Un nuovo 92 sta per esplodere, ma planetario e ben più grave, a partire, dice giustamente Marra, dall’arresto quantomeno di coloro che hanno commesso consapevolmente il crimine del signoraggio, tra i quali – salvo assoluzione per incapacità di intendere e di volere – governatori delle banche centrali, capi di governo, ministri, responsabili delle banche commerciali, alti dirigenti sindacali, giornalisti, ‘economisti’ di regime eccetera.
    Signoraggio primario che consiste nel fatto che la Banca d’Italia, la BCE, la FED, e le altre banche centrali sono incredibilmente private e stampano i soldi al costo della carta e dell’inchiostro per poi venderli, al valore facciale, agli Stati, che glieli pagano con i buoni del tesoro, creando così, attraverso questa immensa truffa, il debito pubblico, per eliminare il quale è sufficiente nazionalizzare le banche centrali; mentre, per eliminare l’ancor più grave signoraggio secondario, occorre pareggiare i tassi passivi a quelli attivi, in modo che gli interessi vadano ai proprietari dei soldi (e allo Stato per i prestiti frutto del moltiplicatore monetario), sicché alle banche vada solo la remunerazione del servizio.
    Signoraggio dal quale dipendono anche le tasse, che sono illegittime e vanno eliminate, perché servono solo a rastrellare denaro inverato per comprare dalle banche centrali il denaro da inverare (approfondisci da marra . it).
    Un indignato
    PER VEDERE IL VIDEO: http://www.youtube.com/watch?v=omgMWdfg9Q0

    Rispondi

  20. Vittoria Popoli
    Nov 04, 2011 @ 19:18:55

    Sara, resa da Marra, insieme a Rossy de Palma e Ruby, icona della lotta contro le banche, inviterà il popolo degli intelligenti a non farsi confondere dai depravati di regime che, per distogliere dai contenuti e difendere così le banche, si fingono scandalizzati della sua nudità, che offre quale contributo alla lotta contro questi demoni.

    LO SPOT SARà GIRATO MARTEDì 8 NOVEMBRE E PER IL PROSSIMO FINESETTIMANA SARà VISIBILE IN RETE.

    Rispondi

  21. Carlo
    Dic 15, 2011 @ 18:20:00

    Il video dell’intervento di Marra alla conferenza stampa del 13.12.11, circa i veri fini di Monti, l’illiceità delle tasse e quindi della tracciabilità, e l’esposto alla Procura della Repubblica che presenterà – da solo – in relazione all’appartenenza al Bilderberg di Mario Monti, così come di numerosi altri (tra cui Draghi, Tremonti eccetera: vedili tutti dal video ruby2 scaricabile da www . marra . it).
    Marra ha precisato che presenterà l’esposto alla Procura della Repubblica da solo perché è in atto un tentativo dei media di abbassare il profilo delle sue iniziative e farle passare per iniziative di Scilipoti cercando di far credere che abbia aderito al partito di Scilipoti, laddove è Scilipoti che, senza peraltro averlo mai formalmente dichiarato e quindi salvo ogni eventuale sua dissociazione, ha aderito al Comitato promotore del referendum per l’abrogazione delle sei leggi regala-soldi alle banche e per la lotta al signoraggio.
    Per vedere il video:

    Il Coordinamento provvisorio del Comitato

    Rispondi

  22. monny
    Dic 19, 2011 @ 12:00:52

    Quanto a Lo-Sai, mi hai indotto a rispondere come parlassi all’intero gruppo perché hai professato tu che stavi parlando a nome degli 80.000 iscritti, ma è falso, perché stavi parlando solo a nome di coloro che se ne sono arrogati il controllo, e che, ridicolmente, valutano come un gesto di coraggio l’esserti posto contro di me perché gli sfugge che invece sei solo uno che, non avendo da perdere alcun prestigio culturale o intellettuale, non ha pertanto ostacoli a parlare meramente in funzione dei fini, ovvero del predetto fine di avere un fuggente istante di sia pure ingloriosa visibilità. Voglio poi ricordare sia a te che alla tua fidanzata che l’inveramento non è una mia ‘invenzione’, ma una mia scoperta: una cosa cioè che manca sia in Auriti che in tutta la letteratura precedente in materia e che è indispensabile per capire il fenomeno del signoraggio, rimasto infatti incompreso nonostante ampliamente conosciuto da sempre fin quando non l’ho spiegato, unitamente all’inveramento, nel volantino che si può leggere sempre da http://www.marra.it E faccio osservare a te e agli altri sapientini come te, ma anche a qualcuno di quelli che qualcosa, diversamente da voi, la capisce, che, nonostante le sollecitazioni che ho avuto da tutte le parti a scrivere un libro sul signoraggio, non ho voluto farlo perché considero quel volantino da un lato più che sufficiente a spiegare tutto quel che occorre per una conoscenza di massa del fenomeno, e dall’altro efficacissimo ai fini di una veloce divulgazione. Fermo restando che ogni parola di esso potrà poi essere oggetto, da parte della nuova economia, di tutti gli approfondimenti che si vorranno. In ogni modo, ti spiacerà saperlo, ma, così come tutti i cretini che, fingendo deliberatamente di ignorare quel che dicevano, facevano il verso alla cattiva recitazione di Arcuri o alla nudità di Sara o alla svestizione di Ruby, hai dato anche tu il tuo modesto contributo alla diffusione delle mie tesi, salvo che tu, nel farlo, ti sei bruciato, perché qualunque cosa tu dovessi mai diventare, e a mio avviso non diventerai mai nulla, rimarresti sempre una persona esageratamente scorretta e in mala fede, oltre che poco competente.
    16.12.11
    Alfonso Luigi Marra

    Rispondi

  23. Trackback: Tu chiedi, Google ti risponderà « A little Skeptic
  24. Vittoria
    Gen 13, 2012 @ 23:08:22

    AZIONE GIUDIZIARIA DI MASSA CONTRO UNICREDIT

    PAS-FermiamoLeBanche (scrivi a info @ PAS-FermiamoLeBanche . it) sta organizzando contro Unicredit, non una generica class-action, bensì un’azione giudiziaria di massa fatta però di tante singole, personalizzate e ben più incisive ed economicamente rilevanti azioni restitutorie e risarcitorie.

    È infatti vox populi che, sotto l’occhio spento della Consob, si sia concretizzata un’immane quanto illecita speculazione, dapprima, attraverso la ‘sapiente’ strategia di riduzione al lumicino della capitalizzazione Unicredit a furia di scientifici colpi di vendita e vari altri espedienti, e, da ora, attraverso la non meno sapiente strategia che la vedrà trasformata, con il suo immenso patrimonio, in un boccone-regalo per i vampiri della finanza planetaria.

    Sotto l’occhio spento, dicevamo, della CONSOB, i cui ‘processi’ non son altro, anche questa è vox populi, che chirurgie assolutorie rivolte a null’altro che ‘legittimare’ l’illegittimo.

    Questo con il sostegno ‘morale’ del silenzio/assenso di gente come il bilderberghino Monti e il suo governo. Monti che, da un lato, finge di credere «solide» le banche italiane; dall’altro, finge di non capire che – non solo le tasse, ben lungi dalle essere bellissime (lo diceva Padoa Schioppa, ma in realtà era anch’egli un ‘illuminato’ membro del Bilderberg), sono invece illecite e vanno abolite mediante la nazionalizzazione delle banche sia centrali che di credito, ovvero mediante l’abolizione del crimine del signoraggio bancario, di cui sono il velenoso frutto; e dall’altro ancora finge di non sapere che, per di più, le banche evadono da sole le tasse per importi multipli di tutte le tasse sia evase che pagate dal resto della società (vedi il doc. sul signoraggio dal sito di cui sopra).

    Ma, ciò detto, è ora utile raccogliere, con l’aiuto dei cittadini frodati, tutto il materiale e le informazioni possibili (inviali alla nostra mail), sia per approfondirli e rispondere specificamente, che per redigere atti e documenti intorno ai quali raccogliersi per recuperare il recuperabile bucando la corazza di collusioni mediatiche, politiche, giudiziarie e istituzionali, che hanno reso possibile un simile disastro in una società talmente ricca che (incredibilmente) il problema è che di tutto c’è troppo.

    Atti, documenti e informazioni che verranno via via pubblicati su www . PAS-FermiamoLeBanche . it, dove abbiamo creato anche un apposito forum, per consentire, sempre ai fini delle strategie da adottare (anche politiche e mediatiche, oltre che giudiziarie), lo scambio di opinioni e di informazioni.

    Atti e documenti che devono servire a evidenziare come, oltre alle specifiche violazioni vere e proprie commesse nei confronti dei singoli investitori o in generale, sussistono gravi illiceità già in una serie di attività che la banca ha compiuto come fossero ordinarie ‘prassi’.

    Ciò allo scopo di poter così sostenere l’illiceità dell’intero rapporto e chiedere, secondo le situazioni, la restituzione delle somme di cui la banca si è appropriata indebitamente e/o il risarcimento dei danni per le perdite che ha causato.

    Un altro elemento di forza contro la banca è l’eventuale presenza di rapporti di affidamento in conto corrente, perché è ormai giurisprudenza consolidata che le banche si approprino indebitamente, specie in relazione ai fidi, di ingenti somme, sicché sarà possibile utilizzare anche questo per dimostrare la complessiva illiceità del suo comportamento per aver illegittimamente lucrato nelle operazioni che fa sui fidi, sia in generale, che nel prelievo o accredito di somme di cui al commercio dei titoli.

    Senza contare la possibilità di recuperare di per se stesse le somme di cui si appropria indebitamente sui fidi, che spesso, sommandosi, negli anni, risultano essere ben maggiori delle somme di cui ha causato la perdita in seguito al crollo del valore dei titoli.

    Ti invitiamo nel mentre a rafforzarci, anche nel tuo personale interesse, concorrendo alla nostra lotta contro le banche con l’iscriverti, da www . PAS-FermiamoLeBanche . it, o dal link di www . nocensura . com, al PAS-Comitato promotore del referendum per l’abrogazione delle sei leggi regala soldi alle banche e la lotta al signoraggio bancario.

    Ti invitiamo altresì a intervenire, sabato 4 febbraio 2012, alle ore 11.30, al teatro Quirino, in Roma, via delle Vergini 7, dove terremo un incontro operativo del quale pubblicheremo i dettagli con una nuova circolare e nel quale tratteremo anche delle iniziative da assumere nelle azioni contro l’Unicredit.

    Il Coordinamento provvisorio

    Rispondi

  25. luna
    Gen 31, 2012 @ 20:29:40

    Scarica L’avvocato di tutta la gente, rubrica settimanale sulla rivista Stop: Marra rispondere al pubblico in tema di banche:

    Nel ricordarti di intervenire all’incontro organizzativo per l’elezione del Coordinamento del PAS-Comitato per l’abrogazione delle sei leggi regala-soldi alle banche, che si terrà a Roma, sabato 4 febbraio 2012, ore 11.30, ti informiamo di aver creato (in versioni da migliorare) il portale www . LoSviluppo . it dal quale potrai accedere a tutti nostri forum, siti, blog e pagine fb.
    Stiamo poi costruendo delle pagine locali, di cui individueremo il 4.2.12 i responsabili locali.
    Quanto invece all’elezione del Coordinamento, che all’incontro del 26.11.11 non è stato possibile fare perché prematura, lo statuto che sarà sottoposto al voto propone che gli iscritti votino i Coordinatori comunali, i quali eleggono i provinciali, che eleggono i regionali, che infine eleggono i nazionali.
    Ne deriva che, in attesa delle elezioni dei Coordinamenti comunali, possiamo istituire un Coordinamento generale provvisorio, che sarà eletto dagli iscritti all’incontro il 4.2.12 e rimarrà in carica fino alla decuplicazione del numero degli iscritti, comunque per non più di un anno, e in ogni caso fino all’elezione del Comitato effettivo come da statuto.
    Nell’incontro del 4.2.12, oltre a eleggere il Coordinamento provvisorio, si concorderanno, per i Comuni per i quali saranno presenti dei rappresentanti, le linee per le elezioni dei Coordinamenti comunali e si valuteranno le proposte di iniziative che ciascuno farà in relazione al suo territorio, alla sua categoria o in generale
    Il Coordinamento provvisorio

    Rispondi

  26. luna
    Feb 22, 2012 @ 21:32:09

    Clicca qui per ascoltare l’intervista di Alfonso Luigi Marra a radio studio 54:

    http://pas-fermiamolebanche.blogspot.com/2012/02/alfonso-luigi-marra-ospite.html

    Rispondi

  27. Gabriele S.
    Mar 07, 2012 @ 08:26:53

    Ciao Giuliana,
    Prova a salire di un ottava col cuore: il tuo scetticismo diventerà dubbio e vedrai che ti cambia la vita.
    Ti auguro OgniBene

    Rispondi

  28. benny
    Ott 30, 2012 @ 18:55:33

    Forse è stata una premonizione di Marra, o forse Berlusconi ha accolto il suo invito, ma Marra, venerdì scorso, 26 ottobre 2012, da Vero TV, ha lanciato a Berlusconi una fervente ‘implorazione’ a revocare l’appoggio a Monti e a impugnare i simboli della lotta al signoraggio e al potere bancario. Marra ha anche aggiunto che è un’idiozia che Monti ha aumentato il prestigio dell’Italia all’estero, perché la verità è che Monti è contiguo ai poteri bancari che dominano la politica e i media europei e mondiali, ai quali ha venduto l’Italia, per cui è ovvio che costoro tessono le sue lodi. Berlusconi, invece, nonostante abbia lui stesso una banca, non è contiguo al potere bancario, che infatti non lo accoglie nei suoi ‘salotti buoni’ e lo avversa e lo ridicolizza.
    Com’è noto Berlusconi, il giorno dopo, sabato 26 ottobre 2012, ha preso le distanze da Monti e si è scagliato contro i criminali ‘sorrisetti’ dei leader europei contro di lui.
    Marra si augura ora che Berlusconi si schieri contro il signoraggio. Dopodiché, ha detto Marra: «Che si condivida o no il suo passato, vincerà le elezioni e conquisterà un posto d’onore nella memoria collettiva».

    Rispondi

  29. luigi
    Feb 14, 2013 @ 17:12:46

    Guarda e scarica lo spot di Francesca Salvador, cadidata al Senato per il PAS-FermiamoLeBanche&LeTasse in Lazio e Campania

    PAS-FLB&LT

    Spot di Francesca Salvador candidata PAS-FB&T
    http://www.youtube.com
    Lo spot di Francesca Salvator, cadidata al Senato per il PAS-FermiamoLeBanche&LeTasse in Lazio e Campania

    Rispondi

  30. luigi
    Feb 15, 2013 @ 19:27:43

    Il bilderberghino Obama accorre in aiuto del bilderberghino Monti.
    Giustamente tra uomini Bilderberg ci si aiuta.. Obama non è direttamente lui stesso membro del Bilderberg, come ad esempio Clinton, ma esponenti del suo governo partecipano ufficialmente alle riunioni del Bilderberg, sicché non è altro, anche lui, che un misero pupazzo delle banche. Un pupazzo che non è stato partorito da internet, ma dal potere bancario, e che ‘coerentemente’ corre in aiuto del collega bilderberghino Monti in evidente difficoltà. Berlusconi teme che il Bilderberg gli faccia di nuovo cadere i suoi titoli in borsa o che gli scagli contro con ancora più veemenza la magistratura, ma se affrontasse questi temi vincerebbe senz’altro le elezioni. Io non condivido Berlusconi, ma se vince Bersani abolisce del tutto il denaro liquido e istituisce chissà che provvedimenti folli per favorire il rastrellamento delle tasse, che poi servono per pagare ai suoi padroni (le banche e il Bilderberg) il denaro che invece gli Stati potrebbero produrre da sé. Anche Bersani e Napolitano sono di fatto uomini Bilderberg benché non siano formalmente iscritti a questa organizzazione criminale, perché sanno che Monti né è membro e sanno che è un circolo occulto e illecito, per cui sono complici di fatto di Monti.
    Alfonso Luigi Marra

    Rispondi

  31. luigi
    Feb 19, 2013 @ 21:21:22

    Marra: Monti, di fronte alla reazione internazionale, risponde alla mia denunzia: «Il Bilderberg è cosa buona..».
    Monti, di fronte alla reazione dei media internazionali, che hanno tradotto e pubblicato la denunzia che ho presentato il 1.2.2013, con il numero 050429, alla Procura di Roma contro il Bilderberg e circa la sua appartenenza ad esso, risponde che: «Il club Bilderberg non è una setta segreta. Magari qualche politico italiano ci andasse! Ci aiuterebbe ad uscire da un isolamento politico e culturale italiano».
    Sennonché lo schema giusto è invece che lui mi denunzi per calunnia, quindi io denunzi a mia volta lui per calunnia, e che si faccia il processo per stabilire se il calunniatore sono io o è lui. Fermo restando che la magistratura non è neutra rispetto al Bilderberg, altrimenti sarebbe intervenuta da tempo, sicché, nonostante la fondatezza delle mie affermazioni sia evidente, sarebbe un duro scontro.
    In ogni caso, poiché quel che conta è il giudizio della collettività, faccio osservare che ho ampiamente motivato la mia denunzia, mentre il fatto che il Bilderberg non sia occulto e sia un circolo di persone per bene è solo una mera affermazione di Monti.
    Denunzia che spero la stampa italian voglia divulgare adeguatamente, che riporto di seguito, e che invierò ora tradotta in dieci lingue alla stampa mondiale, perché in certi punto le traduzioni pubblicate dai media stranieri sono un po’ approssimative.
    L’ideale tuttavia, visto che Monti ha tanta propensione ai confronti, sarebbe che accettasse di confrontarsi con me in televisione.
    Alfonso Luigi Marra

    Rispondi

  32. ada
    Feb 25, 2013 @ 21:50:06

    Marra a Bersani, Berlusconi, Monti, Casini, media, avvocati, imprenditoria, borghesia: la furia grillista vi dilanierà..
    Vi ho offerto un progetto scientifico, giuridico, economico, culturale, al quale aderire e salvarvi. Avete preferito il grillismo, il rivendicazionismo, l’incultura, il desiderio di vendetta divenuti politica. Non ne gioisco certo, ne prendo solo atto. Sarà come liberare in Parlamento delle torme di fiere che vi dilanieranno. Ora, mi spiace per tutti, ma si può solo attendere la fine di questa ulteriore fase della ‘rivoluzione per non cambiare’, che sarà tanto cruenta quanto veloce. Nel mentre, già da subito, ho ricominciato a tessere il dialogo con coloro che non si sono fatti coinvolgere. Alfonso Luigi Marra

    Rispondi

  33. ada
    Feb 27, 2013 @ 21:18:26

    Cari Bersani e Grillo, come fate a parlare di riduzione delle spese e moralità se prima non eliminate l’anatocismo, le commissioni di massimo scoperto e l’accredito differito dei versamenti, con i quali le banche lucrano illegittimamente circa 2 miliardi di euro al giorno a danno della società?
    Capite: 2 miliardi al giorno di fronte alle quisquilie che recuperereste tagliando i parlamentari o le auto blu o i ‘rami secchi’ eccetera?
    E come fate a disinteresessarvi del fatto che, ogni 100.000 euro, applicando i tassi anatocistici, cioè addebitando gli interessi ogni tre mesi anziché ogni anno, in dieci anni, le banche prendono 204.000 euro in più di interessi?
    E perché non chiedete alla magistratura di smettere di rimanere inerte di fronte al gravissimo illecito rappresentato dalla privatezza della Banca d’Italia, la cui nazionalizzazione – come sapete – risolverebbe ogni problema?
    E tu Grillo, perché non mi rispondi quando dico che sono pronto a risolvere io, gratuitamente, il problema di buona parte dei 550 milioni di debiti del Comune di Parma semplicemente facendo causa alle banche creditrici, perché, secondo una giurisprudenza ormai pacifica, sono somme per la più parte non dovute?
    Perché cioè non fate queste cose? Quali motivi lo impediscono?
    Alfonso Luigi Marra

    Rispondi

  34. nabart.com
    Lug 14, 2013 @ 21:17:46

    Hi! Do you use Twitter? I’d like to follow you if that would be okay. I’m undoubtedly enjoying your blog and
    look forward to new updates.

    Rispondi

  35. referencement de sites
    Lug 19, 2013 @ 13:19:22

    Currently it sounds like BlogEngine is the best blogging platform available right
    now. (from what I’ve read) Is that what you’re using on your blog?

    Rispondi

  36. newrepublicoftexas.com
    Ago 13, 2013 @ 16:30:40

    Hello I am so thrilled I found your website, I really found you
    by mistake, while I was searching on Google for something else, Nonetheless I am here now and would just like to say thank you for a remarkable post and
    a all round interesting blog (I also love the theme/design), I don’t have time to read through it all at the moment but I
    have bookmarked it and also added your RSS feeds,
    so when I have time I will be back to read a lot more, Please do keep up the awesome work.

    Rispondi

  37. Freeola casino Svergjen casino
    Set 12, 2013 @ 20:38:25

    Veery nice post. I juswt stumbled upon your blog and wanted
    to say that I’ve truly enjoyed surfing around your blog posts.
    After all I’ll be subscribng to your feed and I
    hope you write again very soon!

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: